Perché adottare un Temporary Management
ottobre 23, 2018
Il manager nell’era della digitalizzazione
ottobre 23, 2018

I 5 punti fondamentali per essere un manager al top

È ormai noto che, oggi giorno, un giovane in carriera aspiri ad essere un manager. Ma chi è un manager e quali sono le competenze fondamentali che deve avere?

Un dirigente d’azienda è una figura che ha la responsabilità del processo di definizione e del perseguimento di determinati obiettivi, produrre soluzioni di miglioramento, attuare le politiche aziendali.

In questo articolo racchiudiamo in cinque punti le caratteristiche fondamentali che riteniamo un manager debba acquisire per raggiungere l’eccellenza e poter dare un valore aggiunto all’azienda.

  1. Dinamicità: è fondamentale che il manager sia una persona dinamica e flessibile, capace e conscia di doversi rimettere in discussione periodicamente e di adeguarsi al network aziendale nel quale si trova a lavorare.
  2. Pragmatismo e creatività: essere pragmatici significa trovare soluzioni. Il mercato cambia continuamente, ciò significa che è fondamentale innovarsi e rinnovarsi, inventando qualcosa di nuovo, capendo cosa vogliono le persone e cosa fanno i competitors, sia nazionali che esteri. In questo senso è importante fiutare le opportunità e provare a coglierle.
  3. Capacità di leadership: il manager è a capo di altre persone e in quanto guida deve trasmettere sicurezza al team ed avere una spiccata moralità, deve dare una direzione chiara per organizzare al meglio il lavoro, creare un clima positivo al lavoro ed essere sempre aperto e teso al cambiamento
  4. Capacità di delega: è fondamentale che un manager resti centrato nel proprio ruolo di “gestore” delegando ai collaboratori responsabilità operative
  5. Resilienza: deve possedere una buona stabilità emotiva in grado di saper reagire positivamente agli eventi negativi e avversi per trasformarli in opportunità e momenti positivi, senza farsi abbattere e cadere in stadi di prostrazione, ma anzi rafforzando la fiducia in se stessi.

Ricorda sempre che un manager non esegue dei compiti, ma incarna degli obiettivi affini all’azienda, li fa propri e trova le soluzioni per raggiungerli.