Come gestire gli high performers, dieci consigli per mantenerli concentrati e felici sul posto di lavoro

Gli stili di gestione per migliorare e rendere più efficace il proprio ambiente di lavoro
febbraio 6, 2019
Come migliorare la cultura aziendale? Non solo con la tecnologia, ma soprattutto attraverso una formazione alla leadership!
marzo 15, 2019

Come gestire gli high performers, dieci consigli per mantenerli concentrati e felici sul posto di lavoro

Gli high performers sono uomini e donne, altamente stimati, dipendenti ad alto rendimento che attraverso il duro lavoro, la concentrazione e l’ostinazione possono raggiungere i più grandi obiettivi.

Sempre impegnati nella ricerca di nuove abilità, nell’affinare quelle esistenti e imparare dai propri errori, questa mentalità consente loro di trovare soluzioni innovative ai problemi più impegnativi e li rende anche altamente flessibili e adattabili.

Gli studi hanno dimostrato che gli high performer in media raggiungono il 400% in più rispetto al dipendente medio nelle aziende in cui lavorano.

Queste persone sono infatti incredibilmente orientate ai risultati. Vogliono dimostrare a se stessi e agli altri che possono portare a termine compiti e progetti impegnativi, anche se a volte sono molto difficili da gestire.

Una delle domande più frequenti quindi non è solo come trovare questi “unicorni” ma soprattutto che cosa fare per mantenerli felici, motivati e produttivi. Ecco dieci consigli per aiutarti a farlo nel miglior modo possibile.

  1. Con gli high performer è essenziale essere chiari quando si definiscono gli obiettivi, che devono essere sempre misurabili e concordati da entrambe le parti.
  2. Il tuo ruolo di manager è quello di impostare una strategia, fornire la direzione e dare ai tuoi dipendenti le risorse di cui hanno bisogno per avere successo. Assicurati quindi che abbiano gli strumenti adeguati per svolgere al meglio il proprio lavoro.
  3. Una volta raggiunto un accordo sugli obiettivi, fatti da parte e lasciali lavorare come desiderano. Gli high performer amano avere la libertà e l’autonomia per fare le cose nel modo che preferiscono.
  4. Gli high performer sono estremamente contrari agli incontri non produttivi. Quindi assicurati di avere degli ordini del giorno chiari per questi incontri e concentrati su ciò che puoi fare per loro.
  5. Offri loro progetti speciali, che non li distraggano troppo e che contribuiscano al business in modo significativo. Dare progetti ad alto rendimento può essere un ottimo modo per farli crescere interessati e motivati in particolare quando non si è in grado di promuoverli con la frequenza che vorrebbero.
  6. Assicurati di offrire sempre nuove opportunità di apprendimento, attraverso corsi online o progetti extra. Una mancanza di chiare opportunità di crescita può essere particolarmente frustrante ed è spesso la ragione per cui cercano opportunità altrove.
  7. Gli high performer vogliono circondarsi di altre persone dello stesso calibro per poter imparare da loro e migliorare il valore generale della squadra. Puoi richiedere anche il loro coinvolgimento nel reclutare gli altri membri, rendendoli entusiasti di portare a bordo nuovi talenti e soprattutto parte fondante del processo di team building.
  8. Offri loro una certa flessibilità e maggiore libertà, questo garantirà anche alla tua azienda i risultati che stai cercando, facendo sì che i dipendenti li raggiungano nel migliore modo possibile. Un vero ingrediente chiave per il successo.
  9. Come manager devi inoltre controllare il loro stato, sia fisico che mentale. È importante quindi incoraggiarli affinché abbiano tempo libero e svolgano attività che li aiutino a sfogarsi dallo stress del lavoro.
  10. Gli high performer sono disposti a impiegare più tempo ed energia nel lavoro rispetto agli altri, ma sono anche spesso i più esigenti ed ambiziosi. Traccia un percorso per l’avanzamento di carriera, con metriche tangibili e concordate, che siano sempre in linea con le politiche delle risorse umane.

La “guerra per il talento” non è mai stata più brutale di oggi. Trovare e assumere high performer è difficile, ma provvedere a loro lo è ancora di più. Il tuo lavoro consiste anche nel fare tutto ciò che è in tuo potere per mantenere le persone concentrate e felici. Lo devi a te stesso, alla tua azienda e al tuo team.