Follow up – Fit4TheFuture – Arezzo – 26 09 18
ottobre 1, 2018
I 5 punti fondamentali per essere un manager al top
ottobre 23, 2018

Perché adottare un Temporary Management

Il Temporary Management (TM) è la soluzione più efficace, in un’epoca moderna, per gestire alcune fasi strategiche dello sviluppo aziendale, garantendo continuità all’organizzazione e accrescendone le competenze manageriali esistenti.

La caratteristica principale di questa figura è che il suo impiego nell’azienda sia a “tempo determinato”, finalizzato a gestire unicamente l’intervento di cui si ha bisogno.
Nonostante gli imprenditori medio-piccoli siano sempre più attratti dalla flessibilità gestionale offerta dal temporary management, il livello di confusione sulle sue corrette modalità di utilizzo rimane alto seppur migliorato negli ultimi anni.

Compito del Temporary Management è quello di risolvere alcuni momenti critici delle aziende, sia negativi (tagli, riassestamento economico e finanziario) che positivi (crescita, sviluppo di nuovi business), fornendo un risultato specifico entro un tempo ben definito.
Attenzione, però, a non confondere il TM con la figura di un consulente: il consulente consiglia e altri eseguono; il TM gestisce ed esegue. In questo modo vive a tempo pieno nell’azienda e si dedica totalmente a un solo progetto, al contrario del consulente che può seguire diverse imprese operando in maniera asettica rispetto al day-by-day.

Il Temporary Manager è dotato di anni d’esperienza che gli hanno fornito un bagaglio culturale utile ad affrontare le più disparate esigenze aziendali, organizzative, finanziarie, amministrative ed in parte legali. Le sue competenze sono in grado di raggiungere gli obiettivi prefissati nell’arco di tempo previsto. In questo modo l’impresa che adotta questa soluzione conosce esattamente quanto deve spendere e i tempi d’implementazione del progetto.